Cosa sono il WDR, AWB, AGC, BLC, HLC?

Dahua Starlight per soluzioni HD sempre più dettagliate
4 Dicembre 2017
La Dahua IP 4K Ultra-Starlight ha vinto il CPSE 2017 “Golden Cauldron Award”
12 Gennaio 2018

Cosa sono il WDR, AWB, AGC, BLC, HLC?

Cerchiamo di fare chiarezza su cosa sono e quali effetti hanno le modalità WDR,AWB,AGC,BLC,HLC

Ormai su molti modelli di telecamere, anche se di fascia economica, troviamo nelle impostazioni video delle funzioni che, se utilizzate con criterio, ci permettono di migliorare drasticamente la qualità video delle nostre telecamere, andiamo con ordine e analizziamo quali sono gli effetti di queste impostazioni e quando conviene utilizzarle.

WDR

  • Dall’acronimo Wide Dynamic Range, aiuta a bilanciare i video sbiaditi con un’ampia gamma dinamica. Il WDR si riferisce al rapporto tra gli elementi più luminosi e più scuri dell’immagine. Si utilizza principalmente nelle aree con molta luce naturale come uffici o negozi al dettaglio con grandi finestre. Le fotocamere con funzionalità WDR sono munite di un obbiettivo dotato di due sensori di immagine del tipo (CCD). Uno di questi sensori è per l’alta velocità, l’altro è per l’acquisizione di immagini/video a bassa velocità. Lavorano insieme per effettuare più scansioni di una scena per fornire un’immagine bilanciata e non lavata, chiara per l’utente. Quindi vengono prese due scansioni per ciascun fotogramma video, invece di una scansione come le tipiche telecamere. La prima scansione acquisisce l’immagine in condizioni di luce normale, mentre l’altra scansiona l’immagine ad alta velocità per ottenere un’immagine con una luce intensa sullo sfondo. Il processore d’immagine parte dal CCD, e poi continua a combinare le due immagini per formare una vista utilizzabile per l’utente, incorporando sia la luce interna che esterna e soprattutto la chiarezza. Questa funzione tuttavia è completamente dipendente e limitata dal sensore di immagine reale incorporato nella fotocamera. Questo è il motivo per cui è importante capire che una fotocamera abbia componenti di qualità prima di acquistarla.
  • Esiste anche il Digital Wide Dynamic Range, praticamente è la risposta del produttore per fornire una funzione chiave come il WDR ma a basso costo. il DWDR si basa sul chip DSP anziché sul sensore di immagine per fornire il WDR. Sebbene sia piacevole da avere, il DWDR sembra essere globalmente inferiore al WDR. Laddove il WDR utilizza una tecnologia con doppia scansione, il DWDR utilizza una funzione di manipolazione dei pixel digitali. Regola ogni singolo pixel dell’immagine e calcola di conseguenza l’esposizione. La differenza di qualità tra i due è simile alle differenze che ci sono tra lo zoom digitale e lo zoom ottico. Pertanto, questa tecnica ha alcune limitazioni. Praticamente il DWDR non può fare molto per i pixel molto luminosi e illumina solo quelli scuri per compensare le differenze di esposizione. Il fatto che stia intensamente manipolando i pixel porta a rendere l’immagine complessiva più sgranata e pixelata. Il DWDR generale è una funzione che viene offerta per compensare la mancanza del WDR effettivo che richiede sensori di immagine più costosi per produrre la fotocamera.

Ecco l’effetto ottenuto con una telecamera WDR

AWB

  • Sarebbe il bilanciamento del bianco, ossia il processo di rimozione di colori non realistici, in modo che gli oggetti che appaiono bianchi di persona siano resi bianchi nella foto. Il corretto bilanciamento del bianco della fotocamera deve tenere conto della “temperatura del colore” di una fonte di luce, che si riferisce al calore relativo o alla freddezza della luce bianca. I nostri occhi sono molto bravi a giudicare ciò che è bianco in diverse fonti di luce, ma le fotocamere digitali spesso hanno grandi difficoltà con il bilanciamento automatico del bianco (AWB) – e possono creare antiestetici getti blu, arancioni o persino di colore verde. La comprensione del bilanciamento del bianco digitale può aiutarti a evitare questi colori, migliorando così le proprie immagini in una gamma più ampia di condizioni luminose.

.

AGC

  • Il controllo automatico del guadagno è un fattore critico, sebbene spesso sottovalutato, nel video di sorveglianza in condizioni di scarsa illuminazione. Solitamente si nota solo quando si osserva il lato negativo efficace dei livelli di guadagno aggressivi, cioè rumore / neve sullo schermo

BLC

  • Simile al DWDR è la compensazione delle scene in controluce, questa è una funzione utilizzata già da tempo negli show room delle case automobilistiche. In pratica quando qualcuno entra in un salone, e dietro di lui c’è molta luce naturale, la telecamera puntata nella loro direzione sta rilevando tutta questa luce e quindi l’oggetto o la persona in primo piano diventa molto scura. Tale video non è buono per il personale di sicurezza che cerca di determinare chi è questa persona.

HLC

  • La compensazione dell’evidenziazione è una caratteristica che è emersa per necessità a causa della sovraesposizione dovuta a forti sorgenti luminose come fari o faretti. Questa funzione rileva forti sorgenti luminose nei video e compensa l’esposizione su questi punti per migliorare la qualità generale. HLC è molto utile nel prevenire l’accecamento delle videocamere di sicurezza nelle ore notturne dai fari. La leggibilità della targa è una caratteristica che quasi tutti vogliono e si aspetta dalle telecamere di sicurezza collocate nei parcheggi e nei punti di ingresso. Quindi leggere una targa di notte senza HLC è semplicemente impossibile a causa della natura luminosa e abbagliante dei fari.